LARIS-Forum Addotti/Abduction-

Versione completa: sogno dopo simulazione mentale
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Ok
allora ieri sera ho avuto la fortuna di fare una simulazione mentale con un collaboratore di Malanga,è stata una bella esperienza che mi ha reso subito piu tranquilla
dopo sono andata a dormire e ho fatto un sogno particolare:
ero in una specie di grotta molto grande,nella quale all' interno scorreva un fiume.La grotta praticamnente era posta su vari livelli io non so dove ero ma so che c'erano della porte grandissime e bellissime,di legno e si poteva aprirle e proseguire,cosi che la vado a aprire,mentre ci vado noto la presenza di altre persone che mi sembrano tutte in viaggio,portano zaini in spalla
io sono in compagnia di una ragazza,sento che è mia amica ma non so chi sia nella realtà,comunque mi viene in mente di andare a aprire sta porta e davanti a me una scalinata con persone che stanno salendo,ma non so cosa ci sia alla fine di questa scalinata,che mi stordisce quasci perche mi vien voglia di salire.Qua entra in azione questa raggazza accompagnatrice che core verso di me e mi dice che non devo salire e lo stesso fa con gli altri che gia sono su dei gradini piu alti...a questo punto mi rendo conto dell'inganno,c'è qualcosa che non va nella scala e la gente piu sale piu non riesce piu a tornare indietro,cosi mi fermo e la ragazza mi ha toccato la spalla mentre mi diceva di non salire,e ha fatto qualche altro gradino per avvertire anche gli altri,non ricordo chi e quanti scendano fatto sta che io esco e torno nella mia grotta ,che cambia subito e diventa un supermercato ,ma sono in terra straniera e alla cassa non parlano la mia lingua,provo l'inglese e niente e alla fine il cassiere al quale mostro il palmo aperto con i soldi per prendere quello che manca per il pagamento (circa 70 centesimi) mi frega e mi prende 3 euro di mano e ammicca al suo compare in parte.
Io mi arrabbio chiedo chi è il capo e mi riprendo i 3 euro e mi avvicino verso chi penso sia il capo che fa finta di niente e con una mossa da film di bruce lee lo prendo lo ribalto e lo metto al tappeto,iniziano allora a chiedere scusa ma non mi fido piu...li non ci tornerò piu dico agli altri
e mi ritrovo a fare come la guardiana di dei bagni...devo indicare alla gente quale è il bagno adatto a loro...vedo 2 persone che conosco(tra lìaltro sorelle) e poi si scurisce tutto....sveglia come al solito verso le 3 di notte
Ragazzi che ne pensate voi?
Alcuni sogni simili li ho fatti anch'io e li ho esposti ad un amico in comune nel forum Tongue molto bravo con l'interpretazione dei sogni. A pelle ti dico quello che mi è parso anche grazie alle dritte di questa persona. Visto che stai seguendo il percorso con un deaduttore stai acquisendo maggiore coscienza di te e della situazione in generale. La fase della caverna potrebbe essere una discesa alla scoperta di te che ti porta inevitabilmente a saperne di più sul tuo conto. Ma sapendone di più attiri l'attenzione di quelli che in genesi III vengono definiti gli angeli, che vorrebbero che noi ascendessimo al loro livello per poterci fregare (ricordo che noi veniamo da quel livello ma ci diversifichiamo da loro perché abbiamo fatto la scelta di fare il salto più duro, cioè quello di scendere qui a fare esperienza, mentre loro no e vorrebbero trovare un modo per poter usufruire di tale esperienza senza sporcarsi le mani come noi abbiamo fatto). La persona amica che ti ferma e ti fa notare l'inghippo potrebbe essere la tua parte animica. Poi la scena del supermercato potrebbe essere un altro esempio per farti notare come loro vorrebbero fregarti.... e tu fai bene a conciarli per le feste! Big Grin
Il finale potrebbe essere che, visto che tu ora sai di questo, cerchi di comunicarlo alle altre parti animiche, cosa che spesso avviene.

Il mio sogno era simile al tuo solo che al posto della scala c'era un ascensore con due che mi sembravano dei gran lecchini (tipo gatto e la volpe di pinocchio) mi sorridevano e mi lisciavano una mano come si fa con un animale del quale si ha paura della reazione. A me mancava il tasto del piano a cui dovevo andare anche se l'ascensore parte e poi si blocca. Io scendo da una botola dell'ascensore e.... mi ritrovavo anch'io in un supermercato! Bisognerà chiedere perché ritorna sempre questa figura.... non penseranno mica che siamo così fessi che si possono comportare come al supermercato! Angry vengono prendono quello che vogliono e se ne vanno! ranting2 ...eh no belli! vi casca male!
URL di riferimento