Anime Libere -Forum Addotti/Abduction-

Versione completa: "Abduction e coscienza" di Leonard Sersani
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Pagine: 1 2
Abduction e coscienza parla della correlazione che intercorre tra le interferenze aliene e la presa di coscienza sulla realtà circostante.
in questo documento Sersani mette in campo le ricerche effettuate sugli addotti riguardante le componenti che ha l'uomo per liberarsi, e descrive anche i vari percorsi che un addotto deve percorrere per la liberazione delle interferenze aliene e una la sua presa di coscienza che lo porterà alla scoperta della verità.

note personali: utile l'esempio del mito della caverna di Platone, e consiglio la lettura anche ad un eventuale lettore che si trova fuori dal problema abduction.

Link per il download: http://www.ufomachine.org/download/file/...ienza.html

Berserker

Scusa l'ignoranza Emblé, mi spieghi in due parole chi è Sersani?
Sersani è un collaboratore del team di Malanga.

Berserker

Ah ok, il nome mi pareva di averlo letto o già sentito ma non mi diceva molto...grazie Wink
Citazione:L’addotto che cancella gli alieni dalla sua vita perde così l’identificazione aliena e deve costruirsene una nuova di zecca in un mondo che in linea di massima va nella direzione opposta.

Questa frase mi ha fatto venire in mente una citazione che ho fatto altre volte e mi sembra che parlino della stessa cosa...

Citazione:Quando un uomo intraprende la via del guerriero diventa gradatamente consapevole di essersi lasciato per sempre alle spalle la vita ordinaria. Ciò significa che la realtà ordinaria non può più proteggerlo e che per sopravvivere dovrà adottare un nuovo modo di vita. (Castaneda)

Infatti Castaneda descrive la "via del guerriero" come una sorta di liberazione verso un qualcosa di esterno...la chiama proprio "INSTALLAZIONE ALIENA" (incredibile vero?)! Vivere da guerriero è un modo di eliminare gli intrusi e riprendere il controllo della nostra vita, rendendoci INACCESSIBILI a queste entità.
Molto interessante anche la parte sul "mito della caverna di Platone"...è proprio la descrizione che troviamo in "MATRIX". Voglio aggiungere una cosa..

Citazione:Resosi conto della situazione, egli vorrebbe senza dubbio tornare nella caverna e liberare i suoi compagni, essendo felice del cambiamento e provando per loro un senso di pietà: il problema, però, sarebbe proprio quello di convincere gli altri prigionieri ad essere liberati. Infatti, dovendo riabituare gli occhi all'ombra, dovrebbe passare del tempo prima che il prigioniero liberato possa vedere distintamente anche nel fondo della caverna; durante questo periodo, molto probabilmente egli sarebbe oggetto di riso da parte dei prigionieri, in quanto sarebbe tornato dall'ascesa con "gli occhi rovinati". Inoltre, questa sua temporanea inabilità influirebbe negativamente sulla sua opera di convincimento ed, anzi, potrebbe spingere gli altri prigionieri ad ucciderlo, se tentasse di liberarli e portarli verso la luce, in quanto, a loro dire, non varrebbe la pena di subire il dolore dell'accecamento e la fatica della salita per andare ad ammirare le cose da lui descritte
Ho sottolineato alcune parte perchè mi ci riconosco. Dall'esperienza personale che ho avuto posso confermare questa cosa...per questo motivo adesso stò molto attento a condividere questa esperienza con le persone che conosco. Comunque nella caverna non ci torno più!!!
Il punto è che le persone che ci contattano e ci chiedono aiuto sono tantissime, per questo ci siamo
dovuti necessariamente concentrare sui casi a nostro avviso risolvibili, quelli che dimostravano di
avere le caratteristiche di volontà e coscienza indispensabili per uscire dal problema in modo rapido
e definitivo. Non possiamo permetterci di essere da soli a tirare il carretto, perché dove perdiamo
ore ed ore su un soggetto che non ha i requisiti, altri 10 che invece i requisiti ce li hanno attendono
in fila. Ci rendiamo conto che questo atteggiamento è un po’ cinico, ma il nostro tempo e le nostre
risorse non sono infinite. Ci turba essere accusati di freddezza, opportunismo, di mancanza di
compassione da addotti sui quali, dopo una serie di tentativi, non siamo riusciti a risolvere il
problema. Non si tratta di scaricare la responsabilità del fallimento sull’addotto. Osserviamo
semplicemente che chi non ce la fa ha spesso un gap di coscienza che non riesce a colmare, un
problema di comprensione del percorso di trasformazione


:°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°°
Ho capito perchè alle mie 2 prime mail mandate a ufomachine nessuno rispose, parevo una pazza psicolabile, mi avevate giudicata caso inutile da sprecarci il tempo?! :°°°
Ne sono uscita prestissimo poi Sad 1 sola tct per fare smettere le abduction, sono cambiata del tutto...
Ero solo luxatissima quando vi ho scritto, e soffrivo a mille,ero terrorizzata, su che valutate da 3 righe se uno ce la fa o no?
Non mi piace questa cosa, ne ho il rigetto assoluto. Io se non ottenevo il vostro aiuto mi sarei uccisa. Se non ce la fate con tutti si aumentano i collaboratori, basta far girare le voce che servono, non si seleziona in base a chi puo' farcela e chi no...I piu' deboli tanto li ciucciano gli alieni e abbandonano i ricercatori, che orrore.......
Cioè l'ho capito che siete in pochi, il tempo è che è, ma si potrebbero aumentare i ricercatori piu' che fare selezione preventiva......
Io questa cosa non la capisco, è orribile e ci ero finita anche io mi sa.Che oltre al tav (bruciato dal server) mandai 2 lettere dove chiedevo aiuto, in giorni del tipo che mi ero svegliata a gattoni sul letto con mezzo cervello spento e per 20 minuti nulla mi pareva solido, andavo avanti solo a tavor...Ci credo parevo da manicomio quando ho scritto :°

Berserker

Anche io sono d'accordo con te Fianna e mi chiedo se per aggirare l'ostacolo basti fare un super tct dinamico congiunto, ovvero prima di iniziare il tct si chiede ad anima di cercare tutte le anime nella sua stessa condizione così da fare un tct valido per diverse anime
o comunque trovare una soluzione.
Se mancano abducciologi in proporzione agli addotti -e andra' sempre PEGGIO- ci sono 2 soluzioni:
1) mollare una parte degli addotti
2)aumentare gli abducciologi

come si puo' pensare alla prima?! Sad
Non ho mai visto una richiesta pubblica di altri candidati a ricercatori, ma insomma PEGGIO che essere mollati soli come cani agli alieni anche un abducciologo con meno esperienza farà no?! Prepariamone tanti e se qualcuno fa qualche danno sarà sempre meglio di lasciare la gente da sola, che cosi' il danno era certo!!!
Poi scrivete un libro, anzi 3:
1)per sconfiggere la paura
2)manuale ad uso degli addotti con el spiegazioni tipo che è la lucetta rossa ecc. (cosi' le mail a malanga si dimezzano subito)
3)libro sul perchè non si riesce a uscirne , per le persone di cui parla Leonard Sersani, con indicazione della strada da percorrere. Nessun uomo non puo' migliorare se vuole, è piu' difficile per alcuni, è piu' lunga, ma indicate che devono fare...Con alieni e ricercatori che ti mollano è davvero da buttarsi da sotto al ponte!!!!

Berserker

Per la risposta 2 basterebbe pubblicare le risposte delle mail dopo averle ordinate un po' materiale non ne manca...
serve qualcosa di cui sia agevole la consultazione. In ordine alfabetico magari, con un soggettario che rimandi da ogni possibile parola a quella sotto cui è messa la spiegazione. es-> lucette rosse: spiegazione...
luce, sfera, lucciola ecc.-->vedi lucette rosse.
Le mail almeno 1/4 secondo me gli diminuiscono.Secondo me se si lavorasse all'autonomia degli addotti, almeno in parte si puo' migliorare, e cosi' gli si sgrava il lavoro.
Pagine: 1 2
URL di riferimento