Anime Libere -Forum Addotti/Abduction-

Versione completa: Presenza inquietante....che mi segue
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Sono in un corridoio, che è in un seminterrato, mi ricorda un po’ la mia vecchia scuola delle elementari dalle suore (evvai), e sto camminando e nella direzione opposta alla mia dunque cammina verso di me un tizio che indossa un saio marrone con un cappuccio, e il viso non si vede, è tutto nero (buio) ma so che è pericoloso infatti ho paura e sono in ansia, e ci incrociamo, e le mie borse lo colpiscono all’altezza delle gambe, ma lui non si accorge di me e va avanti, io dopo mi giro per controllare se mi ha vista ma lui procede.
Nell’altra scena c’è anche un mio vecchio compagno delle superiori che allora mi prendeva un po’ in giro, e nel sogno io lo guardo per un attimo come per dire che ormai è finito il tempo di prendermi in giro perché non c’è né proprio nessun motivo e lui cambia atteggiamento e anzi mi supporta e mi accompagna al distributore dove vendono tutte le schifezze  (cioccolato, barrette, ecc..). Prima penso di prendere quella che costa meno e che però non mi convince tanto, poi però decido di spendere decisamente di più ma per qualcosa che mi piace.
Nel frattempo il mio amico fa il tragitto con me e facciamo un tragitto anche in pullman…in seguito però sempre in questo edificio mentre sto facendo le scale lui mi avverte che c’è di nuovo questo tizio con il saio e che mi sta tenendo d’occhio e che sta scendendo le scale per raggiungermi e quindi io inizio a scappare e mentre mi insegue, ma non ricordo mi prenda…fino qui ho la sensazione di questo tizio che è nell'edificio e che mi segue, dopo non più.

Poi invece c’è un’altra scena in cui io salgo le scale sempre nello stesso edificio e c’è la chiesa dove stanno dicendo la messa ma che è quasi finita, fuori dalla chiesa incontro mia cugina alla quale dico di andare nell’altra chiesetta più piccola perché nell’altra la messa è quasi finita, ma poi mia cugina non c’è e in questa piccola cappella ci sono delle donne, mi pare delle suore e un prete, il prete mi sembra sia in ginocchio ed è rivolto verso queste donne che però sono non molto alte…io sono a destra e osservo la scena…oltretutto ad un certo punto nella chiesa ci sono delle donne alle quali io faccio presente che quello che dicono dei demoni e dell’esorcismo, ecc è diverso da quello che credono e che vogliono fargli credere e che io lo so perché per qualche motivo ne sono venuta a conoscenza, senza dire come però.
Dopo mi ritrovo a mangiare con queste donne che mi offrono il pranzo perché dove ero andata ad ordinare prima non trovo quello che voglio o cmq ci sarebbe ma la donna che è li che prende le ordinazioni in qualche modo non me lo propone, ma mi dice che c’è il riso che assaggio però non mi va. Mentre sto finendo di pranzare guardo l’ora e vedo che sono in ritardo, lo avverto anche durante il pranzo ma m’intrattengo lo stesso, non voglio essere scortese.
Beh..sogno abbastanza ricco di spunti , di cui provo a dare una mia interpretazione , che risulta corretta nel momento in cui la tua coscienza la avverte come tale .

Intanto posso generalizzare una costante di tutto il sogno, cioè il tema di una acquisizione di consapevolezza di oggi rispetto al passato , e questo lo vedo sia dall'incontro con il vecchio compagno di scuola che oggi cambia atteggiamento , perché tu sei cambiata , quindi sei tu che cambiando, cambi anche il senso della presenza del vecchio compagno di scuola( acquisendo consapevolezza, cambi anche il passato con le sue implicazioni)
Poi anche le donne e la cugina che osservi salendo le scale dell'edificio, e che in qualche modo incontri nel tuo percorso di consapevolezza, simboleggia il desiderio di comunicare (sopratutto a te stessa, perché hai più consapevolezza di te) a quale punto di conoscenza( consapevolezza ) sei;

L'archetipo comunicativo nella fattispecie riguarda l'inganno della religione , meglio caratterizzato dal fatto che tu osservi le donne e il prete a destra rispetto a loro, cioè sei sull'asse del tempo dopo di loro, quindi hai consapevolezza rispetto alla religione che prima ( posizione sull'asse del tempo di prete e donne)non avevi.

L'oscuro personaggio è ancora quella parte che non ti consente di fare il salto definitivo, anche se ci sei quasi, perché lui non si accorge della tua presenza, ma sei tu , col contenuto chiuso dentro le borse che urtano su di lui, e che incosciamente ne cerchi ancora il contatto (inconsciamente perché le borse racchiudono qualcosa che hai dentro a livello inconscio, e che devi tirare fuori).

Ed è proprio questo tuo inconscio accidentale contatto col personaggio, che genera in lui ( e in te ) il proposito di cercarti e di inseguirti, ma è anche il grande messaggio animico del sogno, e cioè che dipende tutto dalla tua coscienza.

Ripeto che è assolutamente il mio punto di vista , che solo la tua coscienza può riconoscere come vero oppure no.
URL di riferimento