LARIS-Forum Addotti/Abduction-

Versione completa: IL PARTNER ALIENO:IL GRANDE INGANNO
Al momento stai visualizzando i contenuti in una versione ridotta. Visualizza la versione completa e formattata.
Il Partner Alieno: il grande inganno degli "Alieni Buoni"

Come mai Barbara si vede come l'umanoide Chris alla guida del veicolo?
Di Serena Perfetti

"Lo ha già spiegato Barbara, ma volevo nuovamente sottolineare come si giochino ogni carta possibile per legarsi emotivamente gli addotti, perché ne vedo troppi che restano agganciati da questo imbroglio. Riflettete: come si fa a non farsi scaricare dagli esseri umani? Un buon modo e fargli credere di essere loro parenti, perché il legame di attaccamento ai famigliari per gli uomini è molto forte. Quindi a tutti i rapiti sono dette frasi del tipo: siamo la tua famiglia, hai geni nostri, questo è tuo padre (magari detto di un grigio), questi sono i tuoi figli, l'alieno partner che gli assicura che hanno generato insieme 15 ibridi belli rosei... e siccome anche questo non basta, gli fanno pure percepire di essere direttamente loro stessi un alieno alle volte. Arrivano a mandare sogni dove il soggetto è il rapitore extraterrestre che fa abduction e l'addotto percepisce l'alieno che si dispiace di far del male, ma se non lo fa muore... Non c'è nulla di vero, è tutto un trovare agganci psicologici possibili per non farsi allontanare e poter continuare ad utilizzare la mucca da mungere. Quanto al poveretto, prima capisce che nessun alieno lo ritiene della propria famiglia, impossibile anche perché non hanno proprio il concetto di famiglia gli esseri, e che il suo bisogno di affetto e di intimità può essere soddisfatto esclusivamente dagli altri uomini, prima se ne tira fuori."
Tratto da Rapita. Storia vera di un'addotta.

Immagine: Disegno di un Alieno Nordico( Pleiadiano o Biondo a 5 dita) con divisa U.S.A.F. (United States Air Force)
URL di riferimento