LARIS-Forum Addotti/Abduction-
Prima di sapere.., I sogni che mi hanno portato ad indagare sul fenomeno - Versione stampabile

+- LARIS-Forum Addotti/Abduction- (http://www.abductionspazioaddotti.it/forum)
+-- Forum: altri argomenti (/forumdisplay.php?fid=5)
+--- Forum: sogni (/forumdisplay.php?fid=11)
+--- Discussione: Prima di sapere.., I sogni che mi hanno portato ad indagare sul fenomeno (/showthread.php?tid=171)

Pagine: 1 2 3


Prima di sapere.., I sogni che mi hanno portato ad indagare sul fenomeno - Fianna - 14-08-2011 01:12 PM

@Gimmi@
Prima di conoscere il Prof. Malanga..
Prima di sapere cosa volesse dire il termine "addotto"
I primi due sogni che mi sono scritto sulla mia agenda.. in attesa di capire..
Aprile 2011

Sogno primo:

"Circa verso le 4 di notte Valeria (la mia ragazza) si è alzata dal letto per bere un po d'acqua e andare al bagno, e nel fare questo mi ha levato dal sonno profondo, tantè che ho aperto gli occhi per vedere che cavolo faceva e mi sono girato dall'altra parte..
Da quel momento è partito il sogno che penso sarà durato 3 minuti complessivi.. se non meno.. pazzesco..

Ho sognato che Valeria era ancora in bagno (ed era veramente ancora in bagno) poi ho aperto gli occhi per vedere la luce della luna piena che entrava dalle finestre e davanti a me c'era una persona.. in piedi davanti al mio letto!! (solo a parlarne mi salgono ancora i brividi).. non si vedeva il viso.. era un ombra nera.. in piedi.. che mi guardava.. tra la fine del letto e il posto dove metto le pantofole.. quindi.. vicinissima..

Mi è presa subito una scarica di adrenalina e un terrore cieco che non riuscivo più a respirare.. ero bloccato non riuscivo a muovermi.. ho cercato una luce sul mio comodino ma non la trovavo.. cosi ho cercato di raccogliere le forze e di trascinarmi verso il comodino di Valeria per accendere la sua luce ma nel cercare disperatamente l'interruttore buttavo a terra tutto.. mentre questa ombra nera era ancora li alle mie spalle.. immobile.. che mi guardava.. e io la vedevo senza girare la testa.. con la coda dell'occhio..

Sono riuscito ad accendere la luce e ho visto che non c'era nulla.. (sono sempre nel sogno).. guardo fuori dalla finestra della stanza.. anzi non è la finestra.. è il muro della stanza trasparente.. e vedo una statua... era la statua di un angioletto bambino.. ma era nera.. forse per la notte.. e si intravedeva solo grazie alla luce della luna..
poi tutto raccolto nel mio letto guardo il soffitto.. e vedo passare un altra ombra che attraversa tutto il soffitto.. una specie di sfera nera.. di qualcosa che viaggiava dentro i muri di casa.. e li mi sveglio..

Dopo 1 secondo Valeria esce dal bagno e torna a letto..."

Alla domanda del TAV, hai mai sognato un UFO, avevo risposto di NO..
Poi mi sono messo a leggere la mia agenda e ci trovo il mio secondo sogno:

"Ho sognato che ero in una casa che non conoscevo, mezza distrutta, e fuori iniziavano ad atterrare delle navi aliene, erano di metallo, luminose. Gli alieni erano fatti di metallo, non erano degli organismi biologici.. Prendevano gli umani e li mangiavano.. In strada non c'era più nessuno, più nessun suono, nessuna voce, solo il ronzio di queste navi che passavano per cercare qualche umano superstite.. io ero nascosto in una cantina e sbirciando dalla finestre le vedevo passare nel cielo, ero terrorizzato, con la paura di essere mangiato pure io. A volte si cammuffavano da animali, prendevano la forma di gatti, sempre color argento.. ma non erano compassionevoli..

Nel sogno uno di loro era rimasto con la zampa incastrata sotto le macerie e qualcuno ha cercato di liberarlo sperando si potesse fare amicizia con gli alieni ma niente.. appena libero.. li ha mangiati..

Poi mi ritrovo in una piazza.. all'aperto.. con il terrore di essere visto da una navicella.. intorno a me centinaia di donne arabe con il burca nero, disposte a semiluna.. tutte a guardarmi, impassibili.. io gli vado incontro e le attraverso arrivando a un supermercato dove trovo qualcosa da mangiare per sopravvivere..

Alla fine capisco che l'unico modo per salvare gli esseri umani superstiti è di diventare un alieno io stesso.. mantenendo però la mia coscienza e la mia ragione.. in modo che possa combattere ad armi pari.. e cosi mi faccio pungere da una zanzara di metallo e inizio lentamente a trasformarmi pure io.. vedo il mio braccio sinistro diventare lentamente tutto nero.. e mi sveglio.."


RE: Prima di sapere.., I sogni che mi hanno portato ad indagare sul fenomeno - Fianna - 14-08-2011 01:12 PM

@Gimmi@
I sogni di questa notte..

Ho in mente due ricordi di questa notte..
Il primo sogno riguarda una donna.. una donna su una sorta di piedistallo, ferma, immobile.. sotto ad una forte luce.. come fosse un manichino in una vetrina.. Non vedevo il viso.. ma solo il corpo.. era nuda.. notavo i seni giovani.. ma era come osservare un opera d'arte..
La luce era sopra di lei e la illuminava.. Attorno a lei l'ombra e il buio e qualcosa nel buio.. come se ci fossero degli spettatori nascosti nel buio..
Non vedevo questi spettatori ma potevo ogni tanto cogliere delle semiombre.. delle mani.. parti di corpi.. Non volevano farsi vedere..
Come se stessimo tutti assistendo ad una rappresentazione teatrale e il pubblico è immerso nel buio mentre la luce è solo sul palcoscenico..
La mia attenzione però si è focalizzata solo su un particolare.. la pelle di questa donna.. non era un pelle umana ma era una pelle differente.. Era di colore rosso-violaceo.. con delle macchie nere di varie forme distribuite su tutto il corpo.. la pelle era umida.. sembrava bagnata ma l'acqua non scivolava via.. ne rimaneva quasi assorbita.. la sensazione era quella di pelle di rana.. liscia ma allo stesso tempo porosa e umida..
Era come osservare la pelle di quelle rane colorate velenosissime della Amazzonia..
Stavo osservando un essere umaniode anfibio..
Ero molto vicino a lei.. da un lato quella pelle mi dava un senso di disgusto ma dall'altro ne ero attratto.. forse incuriosito.. e la ammiravo brillare sotto la luce che proveniva dal soffitto..

Il secondo sogno era qualcosa di inerente gli zingari.. un circo forse.. ricordo di essere entrato in una tenda ma non ricordo per quale motivo o cosa ci fosse dentro.. Ricordo di essere su un grande ponte.. di notte.. solo qualche luce di qualche lampione.. Come per tutti i miei sogni ogni tanto vivo il sogno in prima persona e ogni tanto mi vedo dall'alto..
Vedo ancora questa zingara in un angolo di questo ponte.. in penombra.. E' una ragazza bionda con i capelli lunghi e un vestito molto colorato.. ha un viso dolce ma allo stesso tempo capisco che non devo fidarmi di lei.. che in verità non gli importa nulla di me.. e sta solo li ad osservare cosa faccio in attesa di qualcosa.. come un controllore.. C'è anche un altra persona con lei.. ancora più in ombra.. è di grossa corporatura.. ma non la vedo.. è completamente immersa nel buio.. lontano da qualsiasi fonte di luce.. A sua volta questa persona sta supervisionando l'operato della ragazza bionda..
Io cammino sul ponte e supero queste presenze.. davanti a me però il ponte è crollato.. ci sono le macerie e delle punte di metallo che fuoriescono dall'asfalto.. come fosse esplosa una bomba.. Dall'altra parte del ponte c'è qualcuno che mi attende ma non lo vedo.. so solo che devo andare oltre e raggiungerlo.. o forse nel sogno lo vedevo e ora non me lo ricordo più..
Tra il ponte e la riva scorre un fiume.. un fiume orribile.. di colore nero-verde scuro e ha un odore tremendo.. sembra uno scarico fognario.. ma gigantesco.. la terra ci frana dentro portata via dalla corrente..
Ci salto dentro.. in questa fogna.. sento questo odore terribile.. non sono solo però.. c'è qualcun altro in acqua con me che devo aiutare.. non lo ricordo però.. penso sia mio fratello.. cerco di raggiungerlo per tirarlo fuori da questa fogna.. devo aiutarlo prima che anneghi.. devo fare in fretta.. non ho molto tempo.. la corrente lo sta portando via.. cerco di nuotare in questo fiume pieno di veleni..
Non ricordo se riesco a raggiungerlo. Ricordo solo di essere finito in un canale laterale di scolo.. non è esattamente un canale a cielo aperto.. E' un tunnel nero e buio che si apre a lato del fiume e risucchia dentro parte dell'acqua.. Finisco dentro in questo tunnel..


RE: Prima di sapere.., I sogni che mi hanno portato ad indagare sul fenomeno - Fianna - 14-08-2011 01:13 PM

@Alroc68
n entrambi i sogni sei lì a guardare una figura femminile. Potrebbe essere la contemplazione del tuo lato femminile quello preposto ad Anima, da un lato ne sei attratto, ma dall'altro diffidi di questa figura...
In più il ponte è franato e non puoi raggiungerla...
Bisognerebbe capire perchè lei è solo spettatrice e tu la vedi così distaccata da te...

CITAZIONE
ha un viso dolce ma allo stesso tempo capisco che non devo fidarmi di lei.. che in verità non gli importa nulla di me.. e sta solo li ad osservare cosa faccio in attesa di qualcosa

Il ponte franato consiste forse nella famosa strategia del dividere per poter comandare meglio. Le tue parti della triade sono divise volutamente per non farti reagire, il ponte è stato distrutto dai tuoi parassiti per evitare che tu conquisti la tua piena autonomia. Ma potrebbe essere molto altro, io do una sommaria e imprecisa interpretazione che poi sta a te capire se può andare o non c'entra niente. Prova a sentire il sogno da un punto di vista emozionale, senti se quella figura femminile ti suscita sentimenti positivi oppure è un altro inganno. Cerca la parte femminile verso cui nel sogno senti di avere un collegamento positivo e prova a parlare con lei.


RE: Prima di sapere.., I sogni che mi hanno portato ad indagare sul fenomeno - Fianna - 14-08-2011 01:13 PM

@Gimmi@
Ora che ho letto le tue righe penso di aver sentito che quella figura bionda non era anima ma era qualcos altro.. Forse la stessa figura bionda con cui ho sognato di avere un figlio.. penso piuttosto a un orange.. e alle sue spalle poteva essere stato un sauroide..
Entrambi mi impediscono di superare il ponte e raggiungere veramente anima..

Devo essermi scritto due sogni in merito a questa "bionda":

"Ho sognato una donna alta e bionda, piuttosto grossa e imponente, una vera valchiria.. viveva in una bella casa luminosa su una collina ed aveva un bambino biondo che però non si vedeva in faccia. Ad un certo punto il bambino si è smarrito e inizio a cercarlo assieme alla madre durante questa bella giornata di sole. Ad un certo punto, non so per quale strana perversione della mia mente mi ritrovo nel mio letto, di notte, al buio, alzo le lenzuola e vedo la faccia di questo bambino che mi viene incontro a tutta velocità come potrebbe fare un ragno.. con questi occhioni neri demoniaci.. porcaputt... che spavento. Faccio un salto anche nella realtà.. Maledetto bambino malefico!"

"Allora dico a tutti di ridarmelo perchè è mio figlio e me l'hanno portato via senza il mio permesso. Mi chiedono con chi l'ho fatto e io rispondo con una donna aliena bionda.."


RE: Prima di sapere.., I sogni che mi hanno portato ad indagare sul fenomeno - Fianna - 14-08-2011 01:14 PM

@Ponnyexpres
questo bambino, per me è un lux ...
invece per la donna, potrebbe essere un alieno con le smbianze di donna ...
una domanda un pò più intima: hai mai sognato di fare l'amore con una donna, ma ti sentivi strano da tutti punti di vista, o la sentivi strana la donna ???
(sai, gli addotti vengono indotti a fare all'amore con altre "donne" aliene, scusa ancora la domanda ... ma se ci pensi su, è meglio ...)
ciao
ponny


RE: Prima di sapere.., I sogni che mi hanno portato ad indagare sul fenomeno - Fianna - 14-08-2011 01:15 PM

@Gimmi@
Si ponny.. ho fatto anche di questi sogni..
Ma alcune volte addirittura faccio dei sogni stranissimi dove faccio l'amore con la mia ragazza..
Per fortuna è un paio di mesi che me li scrivo..
Eccolo qua:

"Ricordo che sono con la mia ragazza. Mi sento eccitato e voglio fare l'amore con lei.
Dove siamo però c'è troppa gente e cerchiamo un posto più appartato. Ci ritroviamo in una sorta di bagno molto luminoso, tutto bianco. E' spazioso di forma quadrata. I muri sono trasparenti. Sembra fatto interamente di vetrocemento. Riesco a vedere fuori dai muri ma le immagini sono tutte distorte proprio come accade guardando fuori dal vetrocemento.
Ho questo rapporto ma mi sento a disagio. Dico alla mia ragazza che dobbiamo nasconderci meglio perchè fuori è pieno di bambini che ci guardano. Vedo 7 ombre nere al di la del vetrocemento, che ci guardano, immobili, sono bassi. Io penso siano bambini. E penso anche che non hanno niente di meglio da fare che rimanere li a fissare quel bagno e a guardarci.
Raggiungo l'orgasmo. Mi sveglio.. "


RE: Prima di sapere.., I sogni che mi hanno portato ad indagare sul fenomeno - Fianna - 14-08-2011 01:15 PM

@Ponnyexpres
ciao Gimmi
questo tuo sogno mi conferma l'idea che in qualche modo tu sia stato "obbligato" a fare l'amore: il locale bianco, molto luminoso, le ombre basse che osservavano ... "ho questo rapporto ma mi sento a disagio" ... ma non sei tu a disagio, la tua Anima lo è perchè sa quello che succede,
la mente piglia i dati nel suo possesso e ne fa un film, ma Anima sa...
tutto qui
ciao
ponny


RE: Prima di sapere.., I sogni che mi hanno portato ad indagare sul fenomeno - Fianna - 14-08-2011 01:16 PM

@Gimmi@
Staremo a vedere..
Tanto ho fatto il pienone di sogni questo mese... Per almeno 6 mesi dovrei stare tranquillo ora! Smile


RE: Prima di sapere.., I sogni che mi hanno portato ad indagare sul fenomeno - Fianna - 14-08-2011 01:16 PM

@Ponnyexpres
mai abbassare la guardia ... sopratutto nei sogni !!!
Insegna alla tua Anima prima di addormentarti di non farsi abindolare con sogni erotici, anzì chiedile ancora di svegliarti se comincia un sogno simile ... vedrai che lo farà di sicuro !!!
buona fortuna
ponny


RE: Prima di sapere.., I sogni che mi hanno portato ad indagare sul fenomeno - Fianna - 14-08-2011 01:17 PM

@Gimmi@
Uff.. Ponny hai avuto ragione.. Ho fatto un sogno molto simile proprio stanotte..
Stesso disagio..
Ok proverò a chiedere ad anima di svegliarmi se succede un altra volta..
Grazie
Gimmi