Scrivi una discussione  Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
smarrimento post liberazione
02-09-2014, 02:51 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 02-09-2014 03:03 PM da Dantes.)
Messaggio: #11
RE: smarrimento post liberazione
(23-08-2014 04:46 PM)nagual Ha scritto:  
(17-08-2014 11:36 PM)klaurava Ha scritto:  Il disagio, in generale c'è e forse se ci pensate potrebbe esserci stato anche prima. Forse l'unica cosa che è veramente cambiata è la nostra consapevolezza. Poi ognuno ha i suoi argomenti dove sentirsi a disagio. Dico questo perché le cose anche per me sembravano cambiate, ma poi pensandoci bene i segnali li ho sempre avuti. Se veramente non li abbiamo colti, forse eravamo semplicemente noi che non ne avevamo coscienza.
Per quello che ha detto Emblema sono abbastanza d'accordo. Anche se dopo il cambiamento interiore ci si identifica nel fare quello che siamo veramente. Ancora di più è la consapevolezza. Quindi sapere chi siamo veramente, cosa vogliamo e poi, una volta capito, con la dovuta consapevolezza assumersi ogni responsabilità delle scelte che si prendono, sapendo che non esiste giusto o sbagliato!
Credo sia tutto qui! E non ci sia altro!

mi identifico in questa risposta.
per quanto mi riguarda, forse lo smarrimento è/era dovuto al "come cavolo faccio a capire che cavolo voglio". ma è una ricerca continua, ho tempo e soprattutto posso farlo NEL PIENO DELLE MIE FACOLTà MENTALI, LIBERA da condizionamenti.

sicuramente ho avuto segnali in precedenza; sicuramente vedo il tutto in maniera diversa; e sicuramente "come cavolo faccio a capire cosa voglio" spiega la mia situazione! temo di fare scelte che mi portino ad investire le mie energie e il mio tempo in maniera non producente. anche se non far nulla è peggio... è che prima focalizzavo tutto sulla ricerca della verità e pensavo ci avrei messo la vita intera; poi scopro che devo cercare dentro di me (pare una fregatura aver le riposte sotto il naso) ma non so propriamente come fare.. deve sicuramente in primis migliorare il dialogo con coscienza. e magari aver più fiducia in me stesso. e negli altri (?). e poi per finire mi faccio prendere dal duale: dalla politica, dalle massoneria, da ciò che nel mondo va "male", da tutto ciò che orchestra questo immenso divide et impera dei miei stivali..

vabbè, farò in modo d'aver buone novelle in tempi brevi!
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)