Scrivi una discussione  Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
La matrice di punti di luce
16-09-2015, 02:10 PM
Messaggio: #1
La matrice di punti di luce
Di Corrado Malanga.
https://alienabductionsblog.files.wordpr...i-luce.pdf
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
18-09-2015, 03:00 PM
Messaggio: #2
RE: La matrice di punti di luce
Una cosa che mi era venuta in mente leggendolo ,

Citazione:Ingannare la mente :

Nei precedenti lavori, avevamo messo in evidenza come fosse la mente, quella parte
di noi, con la sua consapevolezza, che crea l'universo esterno.
Se dunque è la mente a creare la forma tridimensionale della apparente realtà
virtuale, è essa stessa a creare l'inganno, attraverso una sua non perfetta
consapevolezza di sé.

( da Evideon 3 ) :

Citazione:Intrappolati dalla mente:

Da un punto di vista virtuale, la difficoltà a
comprendere che noi siamo i nostri creatori deriva
dalla parte mentale. (Vedi Appendice 4)
La Mente infatti è quella parte di coscienza che
unifica il lavoro della parte animica e spirituale
dell'individuo ma è anche quella entità che agisce
sul piano della energia.
In parole povere la mente da la forma
tridimensionale alla nostra creazione.
Se non ci fosse la mente ci sarebbe solo un
ologramma spazio-temporale piatto non estruso
sulla terza dimensione.
Non ci apparirebbe la solidità della terza
dimensione....

E' la mente che plasma l'universo bidimensionale spazio-temporale, facendo nascere dal
brodo delle particelle virtuali (gli Evideoni), il mondo come lo percepiamo attorno a noi.
La mente ha dato la forma alla creazione ma lo ha fatto del tutto inconsapevolmente.
In questa creazione la Mente, osservando la sua creazione, prende consapevolezza della
coscienza che gli compete.
Dunque per uno strano gioco delle parti, la Mente ha costruito il primo oggetto.
Lo osserva, non sa che l'ha costruito e, la constatazione dell'esistenza dell'oggetto, blocca
la mente, nel credere che quell'oggetto sia effettivamente quello che è mentre, in realtà, è
solo quello che noi vogliamo che sia.
Con parole differenti la Mente rimane imbrigliata dalla sua prima creazione e non si
accorge che può cambiarla in qualsiasi momento.

In un video di videolina , la porta sull'infinito , dove interveniva anche il professore ( la puntata sulla magia ) si parlava di come la componente principale per attuare queste " magie " dell'anima fosse la capacità di (auto)stupirsi , l'interesse che anima decide di mettere nelle cose che fa , più che avere una comprensione scientifica del perchè o del come .
In questa maniera diventa difficile farlo quando , pur vedendo e accorgendosi del bisogno di uscire da un problema , si aspetta una soluzione esterna .

Qui ho messo i video della puntata di Videolina , riguardo Magia , Illusione , PNL .
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)