Scrivi una discussione  Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Come si ricorda un vuoto di memoria?
10-09-2016, 11:11 AM
Messaggio: #1
Come si ricorda un vuoto di memoria?
Scrivo per una cosa che ho sentito e mi ha incuriosito.
Lasciando stare le adduzioni, se io avessi un vuoto di memoria di anni fa, che proprio non riesco a colmare, che dovrei fare?
Le àncore sono una prima soluzione, guardare la scena dall'alto, dal basso, aumentare i colori, diminuirli, guardare la scena allo specchio, tirarla a destra (esce che era a sinistra) tirarla a sinistra, aumentare i suoni o diminuirli....
Un'altra soluzione credo sia prendere un foglio, da un lato scrivere che ricordo del prima, e poi scrivere DOPO, e iniziare con le submodalita',
luce ombra
vuoto pieno
rumore silenzio
liscio ruvido, ecc... c'è un post dove l'avevamo scritta questa tecnica.
A questo punto, si assegnano le polarita' a PRIMA E DOPO.
Se ne cava una lista lunga, da cui rileggendola...Si capisce dove andava a parare il dopo Smile

Tutte e 2 tecniche basate su che il cervello dati ne ha immagazzinati, anche se voi non ve li ricordate.
Apparte cio', mi viene solo chiedere alla propria coscienza.
Ne avete altre????

Ciascuno di noi è, in verità, un'immagine del grande gabbiano,
un'infinita idea di libertà, senza limiti.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
10-09-2016, 12:17 PM
Messaggio: #2
RE: Come si ricorda un vuoto di memoria?
Allora ho rivisto il vecchio post, la tecnica era cosi':
1) Visualizza la timeline (o disegnala). Da una parte metti il passato dall'altra il futuro nel mezzo c'è l'ultimo fotogramma che ricordi.
2) il prima e il dopo sono diversi, ma come?
3) E' piu' chiaro o piu' scuro? grosso o sottile? Colore diverso? Forma diversa? Produce un suono diverso? E' piu' freddo o caldo? Ruvido, morbido, bagnato, secco contrastato, uminoso, definito, sfocato....Usate tutte le submodalita' che vi vengono in mente.
4) A questo punto si puo' fare 2 cose: rovescia la linea, le immagini vanno sempre verso un verso ma essendo la linea rovesciata ora mostrano il passato invece del futuro, oppure cambia le submodalita' e trasferiscile al pezzetto che non ricordi (se la direzione "facile" era più grossa o più ruvida trasferisci queste caratteristiche alla direzione "difficile" facendola diventare a sua volta grossa e ruvida). Fatto questo, riprova a proiettare il "film".

Chi lo fa per favore mi dica che gli viene.
Vorrei farci un video.

Ciascuno di noi è, in verità, un'immagine del grande gabbiano,
un'infinita idea di libertà, senza limiti.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
11-09-2016, 10:45 AM
Messaggio: #3
RE: Come si ricorda un vuoto di memoria?
Mi aggiungono la tecnica dell'album di fotografie del proff.
Mannaggia mica mel'han spiegata bene. Chi se la ricorda di voi?
Oggi richiedo ad Alex come era...

Ciascuno di noi è, in verità, un'immagine del grande gabbiano,
un'infinita idea di libertà, senza limiti.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)