Scrivi una discussione  Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
se vivo tra addotti non mi libero
18-07-2017, 08:22 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 18-07-2017 08:27 PM da Fianna.)
Messaggio: #1
se vivo tra addotti non mi libero
Bella bufala grassa
   

Guardiamo, per una volta, ai dati concreti che già abbiamo.
La quasi totalità degli addotti liberati fino ad ora lo hanno fatto stando tra parenti addotti, o amici addotti, o vicini di casa addotti... Calcolate che gli alieni tendono a tenerseli in branchi. Quindi è la prassi che ci si renda conto che si è interferiti e poi ci si liberi tra gente addotta.
Nessuno addotto o branco di addotti convinti che si abbia intorno votati al progetto alieno corpo e anima (hahhaha) puo' impedire la liberazione di chi si voglia liberare.

Ma ci sono effettivamente 3 cose da tenere in considerazione.
1) Non farvi liberare non possono se voi volete, ma se avete addotti vicino possono rendervelo più difficoltoso NELLA MISURA in cui glielo permettete. E' prassi che mentre uno si libera altri addotti vengano a rompere utilizzando proprio i punti deboli che si hanno. Gli alieni sperano che se andate giù di nervi e vi deprimete ve li riprendete o non avrete le forze a mandarli via, il giochetto è questo. Oppure cercano come non mai di farvi entrare in una religione. E la tattica con qualcuno funziona davvero. Quindi che si fa?! Ci si gestisce a seconda dei casi: se uno se ne frega... se ne frega e non ha conseguenze. Se uno ci sta male e può effettivamente allontanare i soggetti scassaballe, allontanarli davvero non è idea malvagia. Se uno non può allontanare e ci sta male (spesso son situazioni familiari difficili) consiglio di centrarvi bene su voi stessi e FANCULO il resto. Liberarvi viene prima di tutto, non fatevi dissanguare di energia dai parenti lumino... anche se so che non è facile.

2) E' possibile, se non quasi prassi, che un liberato senta di non aver più molto in comune con gli addotti e si spezzino rapporti o amicizie anche di lunga data. Ciò viene addebitato anche alla tendenza che hanno gli alieni a levare la mela marcia dal cestino... ovvero fare allontanare l'addotto liberato che potrebbe mettere strane idee agli altri che ancora gli restano. Ma a parte ciò, poi davvero a molti liberi prende l'orticaria (in senso figurato) a vivere con addotti accanto. Di gente religiosa o succube non ne vogliono più intorno. Spesso mollano i parenti ai loro casini e cambiano casa, ci sono anche molti casi di divorzi...

3) Un caso felice invece è quello in cui uno si libera, e iniziano a liberarsi anche gli addotti che ha vicino (famigliari/amici). E' successo molte volte anche se purtroppo garanzie che vada così non ce ne sono.

Visto l'argomento aggiungo che si consiglia a chi si stia liberando ed abbia parenti addotti che vorrebbe tanto veder liberare di PRIMA liberarsi lui, POI fare qualcosa per i parenti. Poi gliene potete parlare, far fare un TAV, parlare alla loro coscienza... Di cose possibili da fare ce ne sono (quando SARETE LIBERI) ma se non vogliono dovete lasciarli in pace. Se nessuno può impedire a chi voglia liberarsi di restare addotto, assicuro che ugualmente nessuno può imporre ad un addotto che voglia tenerseli di uscirne. A quel punto se insistete è un problema vostro non dell'interferito "felice" di tenerseli. E specifico che io ovvio vorrei tutti liberi... ma per nostra esperienza diretta, mia e di molti forummini qui... ci si rimediano solo va a quel paese e rapporti spezzati in malo modo.

Ciascuno di noi è, in verità, un'immagine del grande gabbiano,
un'infinita idea di libertà, senza limiti.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)