Scrivi una discussione  Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
La solitudine negli addotti
29-05-2018, 08:12 PM
Messaggio: #1
La solitudine negli addotti
50 minuti, fa un quadro veramente completo Smile Gli addotti che si sentono molto soli possono vederlo, troveranno la spiegazione a molte cose che stanno vivendo.



Ciascuno di noi è, in verità, un'immagine del grande gabbiano,
un'infinita idea di libertà, senza limiti.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
04-06-2018, 09:55 PM
Messaggio: #2
RE: La solitudine negli addotti
Grazie Fianna, spiegato molto bene. Non mi sento particolarmente sola ma più che altro forse perché ci sono abituata e comunque continuerò a lavorare sul "ho tutto ciò che serve per mandarli aff…"!
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
05-06-2018, 12:01 AM
Messaggio: #3
RE: La solitudine negli addotti
Non ho ancora visionato il filmato da te proposto.
Quindi parlo per ciò che ho vissuto io.
All' inizio indubbiamente la solitudine era derivata dal fatto che realmente ero solo. Non potevo confidarsi con nessuno, nessuno avrebbe capito o tentato di farlo. La solitudine sfiorò la depressione. Questo ormai 20 anni fa.....
Poi grazie ai forum ai lavori di Corrado e grazie a molte altre persone ma grazie sopratutto a me stesso ho iniziato a comprendere gli eventi che mi tormentavano....non mi sentivo più solo perché avevo ritrovato me stesso.
Adesso la solitudine è una sorta di rifugio da questo mondo e modo di vivere.
È una strana sensazione come di malinconia.

Non è mai soloa chi è accompagnato da nobili pensieri
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)