Scrivi una discussione  Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Aiutare gli altri compromette la propria liberazione?
11-03-2019, 02:58 PM
Messaggio: #1
Aiutare gli altri compromette la propria liberazione?
Buongiorno a tutti,
ho appena finito di ascoltare l'ultima puntata di "Radio disco volante", e questo fine settimana sono arrivato a metà del libro "Percorsi di liberazione".
(La dottoressa Perfetti e il dottor Madon sono veramente grandi).

In effetti sono ad un ottimo punto con la liberazione però mi si è presentato un problema che non so se è stato affrontato nel libro:

nel l'ultimo colloquio con la mia Coscienza le ho chiesto alcune cose che riguardano la mia vita e la risposta è stata che qualsiasi mio pensiero o sensazione sono sempre "veri", cioè è inutile che chiedo cose perché siamo "una cosa sola" e quindi quello che penso io, lo pensiamo assieme Heart

Con mia grande meraviglia, durante la simulazione mentale ho trovato un piccolissimo e flebile lux che appena si è accorto di essere stato individuato ha iniziato, con la sua vocina di merda, a piangere e a pregarmi di non essere bruciato. Fatto fuori lui, ha fatto capolino(senza entrare) dalla porta una lucertola, a cui la mia coscienza gli ha sparato sulla fronte, per poi cadere in terra e disintegrarsi.

A questo punto ho chiesto come fosse possibile la presenza di un lux e quando fosse entrato. Lei mi ha detto che è stato colpa della mia compagna e che è entrato l'ultima volta che ho dormito con lei (non conviviamo). Mentre la lucertola stava fuori e "mi teneva d'occhio" per colpa dei miei genitori.

Il discorso di liberazione non posso farlo a nessuno (per vari motivi), ma posso aiutarli senza parlare di questo fenomeno?
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
23-03-2019, 01:34 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 23-03-2019 01:37 PM da Fianna.)
Messaggio: #2
RE: Aiutare gli altri compromette la propria liberazione?
Luca certo che tu e Coscienza siete la stessa cosa, ma alle tecniche ci si sdoppia per riuscire ad analizzarsi meglio, a parlarsi meglio diciamo. Più avanti, negli ex addotti, non serve più confermo. Ci sono persone che se gli chiedi "Cosa dice Coscienza tua di..." rispondono all'istante infatti. Diciamo le tecniche le facciamo per chi non è a questi livelli Smile
Non può essere colpa della tua compagna. Sta messa così la situazione: certo circondarsi di interferiti non giova, gli alieni li usano per cercare di farti pressioni psicologiche di ogni tipo, compreso il fatto che alcuni iniziano a poter pensare che se si liberano il partner li lascia, o fanno giochetti tipo: se non ti fai prendere prendiamo l'altro, o ti fanno agire per parare l'altro in qualche modo che però ti rincasina... In realtà uno che vuole stare libero ci resta, ma appunto è comunque una situazione emotivamente sotto attacco quella di un libero che sta con un addotto. In genere col tempo o li ho visti lasciarsi o liberarsi anche l'altro. Perchè o ti riconducono all'ovile alieno, o te la allontanano per non perdersela loro. Temono tu gliela liberi.
Ti dico che se lavori bene su te stesso nemmeno stare con lei ti può levare la liberazione completa, ma tra libero e addotto non dura mai, purtroppo è così.
Per aiutarli hai 2 vie se non gli parli direttamente: fargli trovare libri video ecc. che parlino di questo argomento, magari preciso l'argomento che sai più può incuriosirla...Che ne ho, se sai che ha visto un ombra nera un video sui RA (si chiamano così in ambito adduttivo). Ho visto uno farsi un profilo fb falso per poter lasciare sulla bacheca di una addotta un video Smile Lei ancora non sa chi era lui ma si è liberata.
Da libero sicuro fare una simulazione mentale dove parli alla sua Coscienza, e le spieghi le cose. Parrà strano, ma i dialoghi tra Coscienze li abbiamo visti funzionare tantissimo.

Ciascuno di noi è, in verità, un'immagine del grande gabbiano,
un'infinita idea di libertà, senza limiti.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
26-03-2019, 05:46 PM
Messaggio: #3
RE: Aiutare gli altri compromette la propria liberazione?
Fianna, ti ringrazio per i tuoi preziosi consigli. Heart
Ci lavorerò ancora!
Ovviamente, in futuro, prenoterò una chiacchierata tramite la Laris, per fornire più particolari della mia situazione
e quindi ricevere consigli ancora più specifici.
Quello che posso aggiungere è che le sto applicando, per quando possibile, tutte le tecniche per il miglioramento
dell'autostima sostituendo la parola "alieni" con "gli altri" (praticamente ha un P.P. devastante: crocerossina, vita grigia senza emozioni, eccessivo lamentele, mancanza di capacità di decidere...e una famiglia disastrosa)
Ha solo me al momento sta ragazza Sad
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)