Scrivi una discussione  Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Mi sto liberando e scoppia il finimondo
27-05-2019, 12:58 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 27-05-2019 12:58 PM da SerenaPerfetti.)
Messaggio: #1
Mi sto liberando e scoppia il finimondo
"Non sta andando bene" mi scrive l'ex addotto in liberazione da un mese. "Tornano spesso, fanno rumori, non riesco a dormire…". Ha ragione: davvero con alcuni in liberazione gli alieni fanno "gli straordinari", se pur il livello di interferenza si alza in generale in questi frangenti, ma non tutti se li trovano davanti ogni 48 ore, che è anzi minoritario sulla casistica. Va tenuto presente però anche che quel che a chi lo vive pare la non risoluzione di un problema ("Ma come mi libero e li ho a rompere ogni notte o quasi?!") è precisamente il segno che non se lo prendono più, e non sanno come fare per farlo tornare all'ovile alieno. Se tornano presto vuol dire che la volta prima non se lo son preso in pratica: siam sicuri. Tenteranno spaventandolo, sfinendolo, presentandosi come il nonno morto, come l'angioletto… Alla fine la banca dati dirà che non c'è altro da fare e molleranno, semplicemente. Questi esseri non si vendicano né perseverano dove hanno già perso, tagliano il ramo del progetto divenuto solo dispendioso e non fruttuoso ad un certo punto, secondo la loro psicologia. Sono molto razionali, parrà strano agli addotti che non si sono ancora informati ma se pur massacrano la gente con vite molto sofferenti, riempiendoli di guai, non lo fanno per sadismo, per loro è solo un mezzo, un modo, una via per poterli continuare a prenderli e basta de-energizzandoli, così la Coscienza non si ribella. E' fatto in modo strumentale. Che cosa accorcia questo periodo??? 1) Fare le tecniche ogni giorno, parlare molto con la propria Coscienza 2) Amarsi, risolvere gli agganci del piano psicologico lavorandoci sopra. 3) Tenere il livello emotivo e quindi energetico alto. Deprimersi, lamentarsi, pensare al passato sofferente, è veleno per chi si libera. Col "Ma tanto ho una vita così da schifo e il mondo fa così schifo che non posso tirarmi su" come qualcuno mi ha risposto, non si va da nessuna parte, e alle volte ho detto proprio: "Schifo fa la vita di un bambino che in America del sud deve prostituirsi per vivere a 4 anni prendendosi l'aids prima dei 10, tu stai messo meglio e puoi fare lo sforzo di essere anche riconoscente perché comunque di fame qui non muori e puoi migliorare la tua situazione e vita di sicuro". Non è una colpa essere addotti né aver avuto una vita difficilissima sotto Piano Psicologico, ma è un dovere verso se stessi (ed il resto del mondo visto che se ne vanno da qui solo quando tutti son liberi) far di tutto per tirarsene fuori.
E' facile? No. E' possibile? Si'. Soprattutto se si pensa che si tratta di qualche mese, e che si sta facendo per avere il resto della vita libero da questi esseri.
Altri consigli: non credere che se si dorme la Coscienza non difende, se li brucia li brucia sia che si dorma o meno, e anzi non dormire abbatte ancora di più. Si può proprio in tecnica farle notare che lo stanno facendo apposta a non far dormire il corpo e che questo gli fa del male, e chiedere che si muova per bloccare l'andirivieni di scocciatori al meglio possibile.
A chi si libera dico che capisco la grande stanchezza del periodo, ma anche che non conosco un solo ex addotto libero che se tornasse indietro non lo avrebbe fatto prima. In bocca al lupo a chiunque stia intraprendendo questo percorso Heart
Serena Perfetti

   
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)