Scrivi una discussione  Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
La mia esperienza più assurda di Piano Psicologico
14-06-2019, 10:43 AM
Messaggio: #1
La mia esperienza più assurda di Piano Psicologico
Se non fosse per voi, non avrei mai realizzato nella sua interezza tante cose, compreso il Piano Psicologico.
Racconto questi episodi che all'epoca mi condizionarono e rinforzarono lo shock ontologico che avevo in atto, perchè avevo da poco scoperto di essere addotta, un Noto Ricercatore aveva mollato gli addotti in braghe di tela ed ero disperata non sapendo a chi rivolgermi.
Vi racconto perchè furono episodi specifici che avvenirono l'uno a poca distanza dall'altro e credo siano davvero assurdi. Erano una chiaro intento di minaccia, manipolazione mentale, stalking tecnologico, non saprei come definirlo.
Ne è uscita da parte di queste entità una manovra di controllo così articolata e complessa - per inquietare me e la mia famiglia - che credo dia la misura di come ci tengano a non perdersi gli addotti per strada.
Scrissi tutto quanto ad una conoscente avvezza a cose paranormali, che non seppe proprio che rispondermi, incredula. Mi chiese di pubblicarlo nel suo Blog "https://crepanelmuro.blogspot.com/2014/07/peppa-pig-come-diventare-tutti-uguali.html" limitandosi a fare alcune constatazioni sociologiche e nient'altro. All'epoca non avevo capito, adesso finalmente ho un quadro completo della situazione, grazie a voi. Heart
Spero possa essere utile per la casistica o se ad altri capitassero cose simili.

Ecco quello che ci accadde come famiglia:


"I miei due bambini seguono il cartone di Peppa Pig. Nulla di strano, è un tormentone per molte famiglie con prole. Tuttavia mi sono accaduti episodi divertenti (o preoccupanti, a seconda di come si voglia vedere la cosa) in merito a questo cartone animato.

Primo Episodio

Mio marito esce una sera coi nostri due figli per andare a prendere la pizza. Io ho la TV accesa sul canale dei cartoni perché so che poi il più piccolo vorrà seguire, al rientro, una puntata di Peppa Pig. Premetto, io la TV non la guardo, per me è come se non ci fosse o quasi ed in genere mi disturba. Ad un certo punto rientrano i bambini con mio marito, bagnati fradici, con le scatole di pizza in mano, lamentandosi che fuori è arrivato un acquazzone particolarmente violento. Mentre parliamo, scorre sulla TV - appunto - il cartone animato e Mamma Pig accoglie il marito coi due figli che hanno con sé la pizza e si lamentano di un forte acquazzone. Ci siamo guardati in faccia tutti, più o meno così O_o. Ma passi.

Secondo Episodio

Il mio bambino più grande sta guardando in TV Peppa Pig. Io spignatto in cucina, poco distante, chiacchierando con lui di tanto in tanto. Ad un certo punto sotto i miei occhi mio figlio si alza, va al frigorifero e prende la confezione di gelato nel freezer per poi tornare verso la TV. Peppa Pig, in modo quasi sincronizzato, sta facendo lo stesso: è andata in cucina, ha aperto il freezer e ha preso una confezione di gelato. Io e mio figlio ovviamente ci guardiamo di nuovo così O_o. Ma passi ...




Terzo Episodio

I miei figli stanno guardando in TV Peppa Pig. Io sono poco distante a sfaccendare. Nel cartone animato accade che ad un certo punto la Famiglia Pig ha un black out elettrico in casa, rimanendo al buio. Dopo pochi minuti la TV, gli elettrodomestici, le luci si spengono di botto e rimaniamo senza corrente elettrica per un po'. Perché c'era buio ... ma se non lo fosse stato, ci saremmo visti in faccia e la nostra espressione sarebbe stata ancora O_o. Ma passi.

Quarto Episodio

I miei figli stanno giocando e seguendo Peppa Pig (ridaje). Io sono sempre nei pressi. Ad un certo punto rincasa il loro padre, dopo la partita di basket della Scavolini Pesaro. Ha portato con sé per regalo ai bambini due bandierine della squadra del cuore: un rettangolo suddiviso a croce in quattro rettangoli più piccoli, bianchi e rossi. I bambini sono felici, strillano, sbandierano. Ad un certo punto il più piccolo esclama verso il televisore: “Guardate, Peppa ha le stesse bandiere nel suo castello!”. Ci giriamo tutti e vediamo
Peppa camminare sul perimetro sospeso di questo castello medioevale dove, nei due angoli dell’inquadratura, compaiono due bandiere identiche, con la stessa disposizione di geometria e di colori. Ci guardiamo tutti così O_o.

Lungi da me riuscire a spiegare cosa siano queste cose, perché avrei dalle ipotesi più complottiste a quelle più paranormali. Io, personalmente, al "caso" non ci credo."
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
14-06-2019, 08:11 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 14-06-2019 08:12 PM da SerenaPerfetti.)
Messaggio: #2
RE: La mia esperienza più assurda di Piano Psicologico
Nell'ambito abduction ormai abbiam visto di tutto e pure di peggio, nulla può sorprenderci ormai Big Grin
Sicura le puntate del cartone fossero davvero così?! Hai controllato? Gli alieni arrivano a mandare fotogrammi fatti da loro in tv pur di mandare messaggi subliminali agli addotti, ma anche programmi di alcuni minuti che poi ricordano benissimo sconcertati.
Ricordo una ragazza, che vide scene di uccisioni per diversi minuti, con una musica macabra, e si chiese come mai la rai mandasse questa roba in prima serata. Quel programma non esisteva per nessuno, c'era solo alla sua tv, scoprirà poi. Eventi simili me li han riferiti altri, con la radio poi è ancora più frequente.
Se esisteva davvero così il cartone, con quelle scene, considera che non era peppa pig a fare che facevate voi, ma il contrario. Fanno controllo neurologico su chi è ancora addotto per far notare queste similitudini, pur di far credere che c'è qualcosa dall'esterno che influenza e determina gli eventi, rientra diciamo nella categoria di eventi volti a costruire l'immaginario che qualcosa dall'esterno influenza la tua vita, serve poi ad una linea del piano psicologico, quella che porta a delegare che fa il bello e cattivo tempo al di fuori, all'esterno della volontà del soggetto.
Normale arrivino anche a far saltare la luce, fanno di peggio pure come eventi causati. C'hanno una organizzazione roba che sulla terra non c'è nulla di simile.
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
14-06-2019, 09:11 PM
Messaggio: #3
RE: La mia esperienza più assurda di Piano Psicologico
Grazie mille della risposta, che ha sviscerato ulteriormente con acume e competenza la situazione surreale Confused
Non sono mai andata ad indagare rivedendo cartone per cartone, anche se ora sarei tentata, sperando che siano tutti episodi di un'unica stagione e non di tante stagioni mescolate.
Non saprei dire quale possa essere stata la manovra più dispendiosa e complicata per questi signori: modificare la nostra neurologia concertandoci e giostrandosi a specchio durante il cartone originale ed integrale, oppure modificare con diversi minuti (creati ad hoc) dentro il montaggio del cartone animato stesso.
Certo che se volevano prenderci in giro ed umiliarci paragonandoci ad una famiglia di sciocchi maiali senza cervello (con la sensazione di essere completamente controllati, spiati e pilotati da "potenze esterne invisibili" che manipolano la realtà) l'hanno pensata proprio sottile! Dodgy
Grazie ancora di Heart
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
14-06-2019, 10:35 PM
Messaggio: #4
RE: La mia esperienza più assurda di Piano Psicologico
Giusto, era anche una umiliazione! Non ci avevo pensato.
Quindi abbassamento dell' autostima e darvi l'idea che qualcuno vi diriga la vita. Forse Peppa Pig stessa Big Grin
Lo fanno per potervi addurre ma effettivamente arrivano a far accadere cose che non si sa se riderci o piangerci. Ridiamoci va...
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
15-06-2019, 04:34 AM
Messaggio: #5
RE: La mia esperienza più assurda di Piano Psicologico
Bisogna riderne, se hai paura sei fregato. Sì sì, io l'ho vissuto come un attacco diretto alla nostra autostima di nucleo familiare e come "famiglia umana" della serie "non contate un cazzo voi umani con le vostre piccole vita di merda, siete solo animali da macello". Ma che poi ... si guardassero la loro di esistenza, come sono costretti a star dietro alla gente monitorandola tutti i momenti, si facessero una vita e se ne andassero a fare una bella vacanza Big Grin
L'umiliazione è la cosa più subdola e profonda che possano fare per abbassare l'autostima.
Può capitare di sederti vicino anche al più grande artista/scienziato della terra e cosa succederà? Non solo che tu pensi di essere "poca roba" vicino a "tanta roba" e ti senti una nullità ... ma penserai anche che pure questo grande talento umano non deve poi essere tutta questa "gran roba" se si è venuto a sedere proprio accanto a te. Mi spiego? Non distruggono solo te, distruggono tutto quello che c'è di bello attorno a te e tra tutti noi come umanità. Grazie Heart
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)