Scrivi una discussione  Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Animici e non animici: differenza di responsabilità
27-06-2019, 12:10 AM
Messaggio: #1
Animici e non animici: differenza di responsabilità
Oggi in un incontro ho ricevuto una risposta abbastanza importante e chiarificatrice per me: mi è stato detto che i non animici non sono inferiori o pericolosi rispetto agli animici, ma ciò che cambia è la responsabilità che hanno. Come responsabilità si [/i]intende il fatto di ricordare Anima e soprattutto di darle presenza e concretezza nella realtà materiale, smontando poco a poco gli inganni egoici dualistici. Mentre i non animici non hanno questo tipo di responsabilità ma solo quella di essere ciò che sono senza rubare potenziale agli animici e senza lasciarsi interferire da alieni, o comunque ingannare. Risulta anche a voi, per curiosità? Inoltre avrei una domanda tecnica: che differenza c è tra anime blu e gialle ovvero del primo creatore e del secondo creatore? Ho letto qualcosa in proposito riguardo alla loro opera (alieni corporei e incorporei, ad esempio) ma non ho ancora ben compreso. Grazie
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
30-06-2019, 04:44 PM
Messaggio: #2
RE: Animici e non animici: differenza di responsabilità
E' così come dici tu. In base alla predestinazione ognuno ha la propria identità che ti colloca in una gerarchia ontologica determinata da ciò che hai descritto. Inoltre questi "non animici" sono una necessità, evidentemente, per la manifestazione dell'"essere" nella materia. Il loro potenziale spirituale assopito si manifesterà, io credo, dopo che la "prima emozione" prenda possesso consapevole della creazione.

E' una domanda interessante sulle anime, io ho un'idea ma magari i ricercatori possono dire qualcosa. Quello che posso dire oggettivamente che nel sistema rgb di Malanga (tct) il giallo emette rosso e verde ed assorbe blu. Una mente sana, per esempio assorbe rosso e blu ed emette verde, un'anima blu sana riceve rosso e verde, ed emette blu. Quindi riceve spazio ed energia ed emette tempo. Ma un'anima gialla secondo l'rgb non assorbe nulla da mente e spirito (verde e rosso), anzi li emette, inoltre essendo un anticolore è l'unica componente umana che ha due componenti in emissione ed una in assorbimento, il blu. Da dove prende questo blu?
Tutto questo per dire che Malanga tutte queste domande importanti non se le pone e sorvola sempre la questione dell'anima gialla, nonostante sia lui stesso che abbia proposto il sistema rgb come infallibile descrittore delle dinamiche comunicative tra componenti dell'intelletto.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
01-07-2019, 11:54 AM
Messaggio: #3
RE: Animici e non animici: differenza di responsabilità
Dice che anima gialla riguarda un antiuniverso ... O per lo meno così ho capito. Non ho però ben compreso la differenza tra universo e antiuniverso e le caratteristiche delle rispettive anime (blu/gialla) provenienti da essi. Non credo siano uguali.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
01-07-2019, 06:15 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 01-07-2019 06:27 PM da Manuel.)
Messaggio: #4
RE: Animici e non animici: differenza di responsabilità
Be' si la "mitologia" del Prof dice che la coscienza genera, all'inizio del tempo virtuale, visnu e shiva in due universi diversi, ma che l'anima di shiva gialla per questioni fisiche non può esistere nell'antiuniverso e quindi si trova quà. Interessante è una cosa, ovvero che il Prof affermi che di due parti di qualsiasi cosa o di due universi non si possa trovare la differenza (maschio o femmina per esempio) essendo speculari, ma qui abbiamo un chiaro simbolo maschile di inseminazione da parte dell'universo di schiva, con l'anima gialla. Forse questa differenza di "sesso" ha un significato sul come una persona riceva o trasmetta emotività in base all'anima, chissà. Quello che volevo dire è che quando si parla di anima blu con un colore leggermente diverso, in base all'rgb il prof diagnostica esattamente come si relaziona l'anima con le altre componenti, ma quando si parla di anima gialla l'argomento è tabu (il Prof dice"l'anima gialla è gialla" e poi cambia argomento) Infatti anima gialla riceve il blu ed emette spazio ed energia (mente e spirito?), per lo meno in base all'rgb, questo potrebbe avere un significato su come si acquisisce consapevolezza.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)