Scrivi una discussione  Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Consigli post liberazione di Luciano Madon
17-11-2019, 06:02 PM
Messaggio: #1
Consigli post liberazione di Luciano Madon
Tratto da Percorsi di Liberazione clicca qui

Questo paragrafo vuole essere semplicemente un piccolo vademecum sulle strategie da adottare nel
periodo post liberazione. Per quanto riguarda le linee del piano psicologico occorre invece fare dei
percorsi educativi mirati per recuperare quelle competenze che sono state soppresse dall’alieno.
Nella nostra esperienza di operatori abbiamo notato una serie di trappole comportamentali che è
importante disinnescare prima possibile per potersi liberare completamente nel più breve tempo
possibile.
1) NON LAMENTATEVI
Abbiamo notato che molti addotti hanno la tendenza a lamentarsi per i più svariati motivi: sappiate
che la lamentela è uno schema mentale altamente sabotante in quanto non permette alla coscienza di
rafforzarsi e la mantiene in un pericoloso stato di ipovitalità in cui è facile, nei primi periodi, essere
nuovamente parassitati. Consigli utili: ALLENATEVI A FOCALIZZARE LA VOSTRA
ATTENZIONE SU QUANTO DI BUONO AVETE FATTO DURANTE LA VOSTRA GIORNATA.
Allenatevi a vedere TUTTI i progressi che state facendo giorno per giorno, anche se vi sembrano
minimi. Coltivate gratitudine per voi stessi per i progressi che state facendo. La gratitudine è il
contrario della lamentela. Allenate questo sentimento anche solamente se il barista a cui chiedete il
vostro caffè vi sorride: non è scontato che lo faccia!
2) ABBANDONATE GLI ATTEGGIAMENTI DI PRETESA
Pretendere qualcosa è un’apertura alla lamentela. NON è AFFATTO SCONTATO CHE LE COSE
VADANO SUBITO COME DESIDERATE! Allenatevi a non dare per scontato nulla e a ringraziare la
vostra vita per qualsiasi beneficio, anche insignificante. Della serie: non è scontato che alla posta
l’impiegato sia gentile... Siate grati alla vostra vita perché ha sorriso PROPRIO A VOI! E vi ha trattato
gentilmente... Non era scontato che lo facesse
3) USATE CARTA E PENNA
Questo vale se durante il percorso di liberazione ricevete un NO; che sia sul lavoro o in ambito
sentimentale non ha molta importanza. Vi sentite male, ad esempio, perché siete stati lasciati?
Niente paura! Prendete un foglio di carta e scrivete i vostri punti deboli e i vostri punti di forza,
schiettamente e senza mentirvi. Usate i punti deboli come spunto per lavorare meglio su voi stessi, E
USATE I VOSTRI PUNTI DI FORZA PER DIRVI CHE SIETE PROPRIO FIGHI!
216
Considerate che stare con voi è UN PRIVILEGIO!!! E che quegli stupidi che vi hanno lasciato hanno
perso cretinamente UN PRIVILEGIO!
4) VITA SOCIAL
Se avete dei blog o dei canali Youtube che si occupano di controinformazione o di adduzioni aliene
SOSPENDETE COMPLETAMENTE LA VOSTRA ATTIVITA’ FINCHE’ NON SIETE DEL TUTTO
LIBERI DA ALMENO DUE MESI! La vita social vi costringe ad avere rapporti dialettici con addotti,
parassitati e disinformatori; essendo questi pilotati da alieni, militari, massoni e quant’altro, una loro
parola fuori posto può farvi rientrare nel problema! Ricordate che costoro calcano sulle vostre
debolezze che vengono desunte dalla banca dati aliena.
5) AIUTATE LA COSCIENZA AD ESPRIMERE SE STESSA
Le coscienze degli addotti sono coscienze estremamente creative ed esprimono se stesse in ogni forma
di arte, o semplicemente nel fare cose che risultano difficili alle altre coscienze.
COLTIVATE LE VOSTRE DOTI ARTISTICHE ALMENO UNA VOLTA AL GIORNO!
6) E SE PROPRIO QUALCHE SENTIMENTO NEGATIVO VI ATTANAGLIA, come ad esempio un
senso di colpa, di frustrazione, di ansia, di angoscia, niente paura: una piccola timeline e risolverete
tutto!
a) Andate nella stanza dove interagite con coscienza.
b)Recuperate il ricordo di una scena della vostra vita dove questo sentimento vi massacrava
oltremodo.
c) Immaginatelo come un qualcosa con cui riempireste un sacco della spazzatura.
d) Quando il sacco è colmo lo mettete nella gabbia degli alieni e lo bruciate!
e) Rivivete la scena di prima senza il sentimento negativo che avete bruciato e noterete che state molto
meglio o, addirittura, che il ricordo del vissuto si è modificato.
f)Fatto!
g)Potete ripetere questo esercizio quante volte volete, quando lo ritenete necessario, fino a scomparsa
dell’emozione negativa. Normalmente basta una volta sola.
7) INTERAGITE CON LA VOSTRA COSCIENZA PIU’ SPESSO POSSIBILE! Anche per le
cretinate! Controllate allo specchio che sia lei e parlatele. Il dialogo interiore FA MIRACOLI!
Visita il sito web di questo utente Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)