Scrivi una discussione  Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
differenza tra me e la mia coscienza
13-02-2020, 01:34 AM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 02-03-2020 12:53 AM da fenice.)
Messaggio: #1
differenza tra me e la mia coscienza
ciao Laris,

ho preso la consapevolezza del perchè anche per la Laris "essenza vitale" e la persona non sono esattamente la stessa cosa.

c'è una parte di me che si è creata nel tempo come guscio per riuscire ad esistere in questo triste mondo malato? (citazione cartone Daria)

questo guscio, si potrebbe chiamare ego? e un sinonimo di ego può essere personalità?

riflettendoci credo sia la personalità che si crea col tempo, nasci e:

ti danno un nome un cognome
una data
una nazionalità
una religione da seguire
un debito appena nato
poi
una istruzione
un tipo di lavoro
un ruolo (padre, madre, fratello, sorella, zia, nonna....)

e via dicendo

e così con il tempo ti ci identifichi e dici definendoti:

io sono (nome e cognome)
ho (e dici gli anni)
sono (e dici il lavoro che fai)
sono (madre/padre, figlia di...)
sono di (nazionalità)
.........

ma se ci rifletto e comincio a togliere invece di aggiungere e mi domando chi sono?

se tolgo il nome, l'età, i vari ruoli della vita, la nazionalità, la religione e mi ri-domando...chi sono senza tutti questi ruoli? chi sono senza religione...età..?
esisto comunque!!!....quindi....chi sono davvero?

ecco...togliendo invece di aggiungere mi sono accorta di essere più che avere di essere una "essenza vitale" che "abita" per un po' di tempo in un corpo a cui danno tante definizioni e ruoli.

in questo modo credo di aver capito perchè essenza vitale e persona non sono la stessa cosa.

siete d'accordo? ho sbagliato qualche riflessione?
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)