Scrivi una discussione  Rispondi 
 
Valutazione discussione:
  • 0 voti - 0 media
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
àncora personale
10-11-2011, 04:18 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 11-11-2011 01:13 AM da Fianna.)
Messaggio: #1
àncora personale
Continuiamo a chiarire che cappero è successo.
Avevo 3-4 anni e una notte venni lasciata sola da mia madre , il vecchietto al piano di sotto era morto di infarto, beh stava morendo, e sentito il casino mia madre scese le scale e ando' da lui. Mio padre non c'era, era partito per il paesello natale...
Io la sera prima mi ero attaccata alla gamba del vecchietto dicendo nonno non te ne andare!!no no non te ne andare...Atteggiamente strano per me che ero una bambina molto riservata.
Ma mia madre lascio' la porta aperta, cosi' se mi svegliavo andavo di sotto a cercarla...
Dopo mezz'ora risali' a vedere che facevo, era starano che non mi fossi svegliata con tutto quel baccano. Ma io non c'ero piu' nel letto. Cosi' cerco' per tutta la casa urlando il mio nome, era disperata...Poi torno' in camera da letto e mi vide sul pavimento, ferma. Mi venne a scuotere dicendo: sei caduta? ti sei fatta male? E io "no no non mi sono fatta male, mi ci ha messo un signore, mi ha preso cosi' (e feci segno con le braccine) e mi ci ha appoggiato. " Mia madre non l'ho piu' vista cosi' terrorizzata in vita mia.
Alla fine siccome ci si arrampica anche sugli specchi disse che lo spirito del vecchietto morente al piano di sotto mi aveva abbracciata per un attimo....Perchè fossi sparita nel frattempo è un mistero.
Io ricordo bene che dormivo di fianco, e queste braccia sottili e lunghe che mi si sono infilate sotto e mi hanno tirato via, e poi pero' di essere stata riappoggiata dal quel punto per terra, effettivamente nella mia testa avevo fatto una arco no per essere appoggiata sul pavimento.
Sono mesi cerco di capire che è successo. Qualcosina ho messo in fila. Ricordo come sensazione di essere stata presa e appoggiata su qualcosa tipo un tavolo, ero rilassatissima e sapevo che non dovevo romepre le scatole perchè quei signori dovevano fare qualcosa. Come quando all'asilo mi lavavano le mani, va fatto e non rompere. Alla fine quando vidi mia madre cosi' spaventata cercai di tranquillizzarla, era nella prassi.
Ma che bambina scema che ero cry
Sto cercando di capire che cosa mi ha preso. Aveva 2 braccia, ma lunghe e magre, e anche se io dissi "un signore" un umano prende un bambino raramente mettendogli le braccia sotto da un alto, ma un braccio a destra l'altro a sinistra. E poi stranamente non mi pare che si sia neanche girato, come se mi avesse portato via camminando all'indietro.
Ora io so che non toccano mai gli addotti, gli fanno schifo. Boh...Ho pensato che con le braccia unghe ed esili c'è i grigi e le cavallette. Comunque ci continuo a lavorare e vi faccio sapere. Se qualcuno ha qualche commento o domanda...Magari mi aiuta, ditemi che vi viene in mente. Cioè saranno giusto 28 anni mi chiedo che successe li'.
E mi chiedo se mia madre lo sa che mi succedeva...Voglio dire Confused Era ovvio no? Ma forse non ci ha mai pensato agli alieni...
E come dico sempre questi sono geni, manco un letto riconoscono...Perchè mi hanno mollata sul pavimento Undecided

Ciascuno di noi è, in verità, un'immagine del grande gabbiano,
un'infinita idea di libertà, senza limiti.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
10-11-2011, 04:24 PM
Messaggio: #2
RE: àncora personale
Ho sentito un video dove dice che così lo fanno grigi...io opto per quest'ultimo.
Cita questo messaggio nella tua risposta
10-11-2011, 05:33 PM
Messaggio: #3
RE: àncora personale
sono stata in braccio al grigio.
Fichissimo...

Ciascuno di noi è, in verità, un'immagine del grande gabbiano,
un'infinita idea di libertà, senza limiti.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
11-11-2011, 03:15 PM (Questo messaggio è stato modificato l'ultima volta il: 11-11-2011 03:17 PM da Fianna.)
Messaggio: #4
RE: àncora personale
ok nulla di chè, mi sono rispremuta stanotte per ricordare, mi hanno preso e fatto qualcosa ad una gamba su un tavolo color metallo.E rimesso apposto, presumo mi abbiano messo un impianto. Io non sentivo male ed ero rilassatissima, come se in testa mia dicessi, è normale, lo devono fare.
Ieri notte guardavo alla luce di 2 lucette in camera se avevo segni sulle gambe. Taglietti sottili, a voglia...La cosa piu' buffa è che me ne sto rendendo conto ora che li ho.Come quelli alle mani, sono piena.Credevo fossero normali ma ho guardato le mani a diverse persone e non li hanno.
Ero una bambina di fuori come un balcone, e tutto contribuiva a farmi credere fosse coerente non ribellarsi mai. Che loro sapevano e io no, che io ero solo una cosa che doveva eseguire...
Ora è cambiato tutto ^_____________________^

Ciascuno di noi è, in verità, un'immagine del grande gabbiano,
un'infinita idea di libertà, senza limiti.
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
26-02-2012, 07:36 AM
Messaggio: #5
RE: àncora personale
(11-11-2011 03:15 PM)Fianna Ha scritto:  effettivamente nella mia testa avevo fatto una arco no per essere appoggiata sul pavimento.

ciao non ho capito questo passaggio
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
26-02-2012, 09:31 PM
Messaggio: #6
RE: àncora personale
Conosco bene quell'episodio perchè mi è stato raccontato di persona, vuol semplicemente dire che il percorso che ha tracciato nell'aria tra il letto e il pavimento era curvilineo come una parabola discendente, per quello che è riuscita a percepire, in realtà tra quando è stata sollevata e quando è stata ripoggiata al suolo è passata una intera abduction di almeno mezz'ora in cui era proprio sparita dalla casa. Questo è un fenomeno nella norma delle abduction in cui avviene come un blackout tra il momento iniziale e quello finale, in cui viene operato un blocco dei ricordi, quindi spesso il cervello incolla i 2 momenti come se fossero consecutivi.
Cita questo messaggio nella tua risposta
27-02-2012, 01:58 PM
Messaggio: #7
RE: àncora personale
grazie per la delucidazione.
quindi se ho capito bene mentre lei era sul tavolo operatorio nello stesso tempo era in movimento in braccio a quell'essere.....
sono trascorsi 30 minuti nella dimensione delle abduction e si e no 4 secondi nella realtà, il tempo cioè di descrivere quell'arco.....
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
27-02-2012, 03:10 PM
Messaggio: #8
RE: àncora personale
Ti fornisco ulteriori delucidazioni volentieri.
In quella abduction per quello che mi è stato raccontato non è stato nè fermato il tempo nè cose del genere ,ma è stato fatto semplicemente un blackput mentale per cancellare i ricordi e quindi ha semplicemente incollato il momento iniziale dell'abduction con quello finale percependole come contigui ,in realta' nel mezzo c'è stato almeno mezz'ora in cui l'hanno portata chissa' dove e ci hanno fatto che volevano. Da molti racconti di abduction ti posso assicurare che non sempre fermano il tempo, ma sempre bloccano la tua capacità di poterti ricordare della abduction. Quindi lei è stata sollevata , gli sono stati bloccati i ricordi, è stata portata altrove perchè in casa era sparita, dopodichè è stata riportata e poggiata sul pavimento. Ma lei si ricorda solo l'inizio e la fine perchè nel mezzo è stato operato un blocco, che volendo si rimuove con le tecniche adatte. Quindi non c'è stata alcuna alterazione temporale.
Cita questo messaggio nella tua risposta
01-03-2012, 04:05 AM
Messaggio: #9
RE: àncora personale
ok grazie ancora
Trova tutti i messaggi di questo utente
Cita questo messaggio nella tua risposta
Rispondi 


Vai al forum:


Utente(i) che stanno guardando questa discussione: 1 Ospite(i)